• webmaster@tripinroma.com

Archivio mensileluglio 2013

Il ghetto ebraico

Ghetto ebraicoUno dei posti più magici, romantici e caratteristici di Roma.

Camminando nei viottoli di questo borgo vi troverete catapultati nella Roma tipica da cartolina: finestre con gerani colorati, tavolini all’aperto, bambini che giocano per strada, biciclette parcheggiate fuori dagli usci, profumo di cucina casareccia e rumore di piatti.

Il ghetto ebraico è anche pregno di storia: da qui il 16 ottobre del 1943 furono deportati nei campi di concentramento gli ebrei romani, in via Caetani nel maggio del 1978 venne invece ritrovato il corpo di Aldo Moro, tra questi vicoli e nelle sue piazze è passata la storia d’Italia!

Il forno del Ghetto

COME RAGGIUNGERLO

  • Dalla stazione Termini prendere il bus 64 e scendere a Piazza Agentina.
  • Dalla Stazione del treno a San Pietro prendere il bus 46 e scendere a Piazza Venezia

 

COSA E DOVE MANGIARE

Il ghetto è pieno di ristoranti famosi dove si può trovare la vera cucina giudaico romana, molti però sono costosi, quindi fate attenzione, vi suggeriamo di provare.

  • Il forno del Ghetto, dove troverete i dolci più buoni di Roma.
  • Fonzie Burger’s House, fa degli ottimi panini con carne kosher. Qui la recensione.
  • Ristorante: Al portico, cucina popolare e semplice ma a buon mercato considerando la zona. Qui la recensione.

COSA VEDERE NELLE VICINANZE

  • Portico d’Ottavia
  • Sinagoga e Museo ebraico
  • Palazzo Caetani
  • Piazza Mattei e la sua Fontana delle Tartarughe
Altare della patria

Il vittoriano o Altare della patria

Fu fatto erigere per commemorare il primo re d’Italia: Vittorio Emanuele II e venne per questo chiamato comunemente Vittoriano.

Milite ignoto

Solo in un secondo momento divenne il sito prescelto per la tomba del Milite Ignoto, diventando così un luogo di culto patriottico.

All’interno del Vittoriano si trova il Museo Centrale del Risorgimento e il Sacrario delle Bandiere.

COME RAGGIUNGERE

  • Metro B, scendere alla stazione Colosseo, procedere a piedi su via dei Fori Imperiali fino a Piazza Venezia
  • Metro A scendere alla stazione Spagna, percorrere via dei condotti fino ad incrociare via del Corso, girare a sinistra ed andare sempre avanti fino a raggiungere Piazza Venezia

 

COSA VEDERE NELLE VICINANZE

  • Fori imperiali romani
  • Le domus romane nei sotterranei di Palazzo Valentini
  • Museo di palazzo Venezia
  • Museo delle cere

 

DOVE MANGIARE E BERE

Non ci sono posti vicini e convenienti dove andare a mangiare nelle immediate vicinanze, se vi va di camminare potete allungarvi al Ghetto ebraico dove ci sono alcuni tra i migliori ristoranti di Roma ma attenti ai prezzi, oppure su via dei Fori imperiali prendere via Cavour e andare dalla trattoria da Valentino, i prezzi sono accettabili e la cucina discreta e semplice.
In piazza, di fronte al Vittoriano c’è una fontana con l’acqua di Roma che è ottima da bere.